LOADING

Davide Azzetti
Terre in moto

Terre in moto

Burri progettò un gigantesco monumento della morte che ripercorre le vie e vicoli della vecchia città: esso infatti sorge nello stesso luogo dove una volta vi erano le macerie, attualmente cementificate dall'opera di Burri.
Dall'alto l'opera appare come una serie di fratture di cemento sul terreno, il cui valore artistico risiede nel congelamento della memoria storica di un paese. Ogni fenditura è larga dai due ai tre metri, mentre i blocchi sono alti circa un metro e sessanta e ha una superficie di circa 8000 metri quadrati, facendone una delle opere d'arte contemporanea più estese al mondo
(Wikipedia)

WHERE

CRETTO DI BURRI, SICILIA, 2017

55MM

1/1000

F11

200